Camera Work: Henri Cartier-Bresson

Il corso di fotografia che sto seguendo è iniziato con la proiezione di diverse immagini famose… Foto che hanno conquistato a tutti gli effetti il posto di opere all’interno della storia dell’arte. Per una neofita, quale mi ritengo, in questo campo, avere qualcuno che mi ha aiutato e mi aiuta ad educare lo sguardo e ad andare oltre la semplice scena ritratta è stato ed è fondamentale. Tra queste meravigliose fotografie, mi hanno colpito soprattutto gli scatti di uno dei più grandi maestri in materia: Henri Cartier-Bresson. Non ho intenzione di dilungarmi sulla sua biografia, che potete trovare tranquillamente in rete, ma alcuni dei suoi concetti base credo rispecchino ciò che mi piacerebbe poter fare con le mie macchine…

Cito: “Per me la fotografia consiste nel riconoscimento immediato, in una frazione di secondo, del significato di un evento e di una precisa organizzazione di forme che danno all’evento la sua migliore espressione.

Credo che, per il fatto di vivere, la scoperta di noi stessi avvenga contemporaneamente alla scoperta del mondo intorno a noi, che può modellarci, ma può essere anche da noi influenzato. Fra questi due mondi, quello che è dentro di noi e quello che ci circonda, bisogna stabilire un equilibrio. In conseguenza di un processo di costante interazione, i due mondi si fondono in uno solo. Ed è questo mondo che dobbiamo riuscire ad esprimere“.

Il cogliere l’attimo fuggente è alla base della sua esperienza fotografica…

La macchina fotografica è per me un blocco di schizzi, lo strumento dell’intuito e della spontaneità. […] Fotografare è trattenere il respiro quando le nostre facoltà convergono per captare la realtà fugace; a questo punto l’immagine catturata diviene una grande gioia fisica e intellettuale. Fotografare è riconoscere nello stesso istante e in una frazione di secondo un evento e il rigoroso assetto delle forme percepite con lo sguardo che esprimono e significano tale evento. È porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore. È un modo di vivere“.

Le sue immagini sono ritratti, a volte ironici, delle sue parole, attimi colti dall’occhio meccanico marca Leica di questo grande fotografo francese.

A.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...