Workshop 2 e 3: lo Sviluppo e la Stampa a contatto

Il secondo appuntamento del percorso fotografico al Contrarock è stato lo sviluppo del rullino Kodak TRI-X 400 scattato con la PIMhole… Le foto vengono quasi tutte da un giro in piazza a Ferrara, tappa non proprio originale per chi abita in zona, ma poi poco importa, la cosa fondamentale è stato poter sperimentare… Ovviamente, Massi si è munito di superprogrammino per iPhone che calcolava i tempi di esposizione, mentre io sono andata assolutamente e scandalosamente a sentimento!!! So che la cosa non è sicuramente di aiuto per chi si starà chiedendo come scattare con una pinhole, ma giuro che prossimamente cercherò di affrontare l’argomento in maniera più approfondita e seria (ora rischierei di schiantarmi con la fronte sulla tastiera in preda ad un colpo di sonno, sorry!)… Ma torniamo a noi… Una volta scattato tutto il rullino, ci siamo trovati per lo sviluppo🙂

Werlisa Club Color + Kodak elite chrome 100 X-Pro

La scimmia ovviamente era in agguato e ora ho tank ovunque perchè pensavo che caricare la pellicola sulla spirale e armeggiare con tutti quei chimici fosse troppo complicato, invece è uno spasso e vedere i fotogrammi ancora bagnati è un’emozione unica!

Immagine

Quindi ieri ci siamo fiondati ad un mercatino in zona e ci siamo accaparrati una Jobo 2551 MultiTank 5 e una Jobo 2521 MultiTank 2, provenienti da un tristissimo smantellamento di un laboratorio analogico, sacrificio della necessaria adesione al digitale del proprietario…

Una volta ottenuti i negativi, abbiamo proseguito con la stampa dei provini a contatto:

e, scelti i fotogrammi, abbiamo stampato le foto e……

TADAN! Ecco il risultato!!!!

Albero di Piazza Ariostea

Via Mazzini anni ’20

Francamente non posso che essere soddisfatta, considerando i mezzi con cui sono state “scattate” (se di SCATTO si può parlare) queste due foto e, soprattutto, il fatto che le ho sviluppate e stampate io (con il fondamentale aiuto di Gian Paolo, non c’è che dire!!!!)… Ora ho già preparato una PIMhole in versione panoramica per il Worldwide Pinhole Photography Day, che devo finire di decorare e poi sono pronta, con due accortezze in più: fare un foro più preciso e tenere assolutamente ferma la pinhole, appoggiandola ad una superficie piana! E con questo, per ora, è tutto!

A.

2 thoughts on “Workshop 2 e 3: lo Sviluppo e la Stampa a contatto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...